Nuove normative web privacy da ottemperare entro il 2015

Per ottenere la massima attenzione da parte dei semplici lettori o aziende che hanno un proprio sito web elenco le sanzioni per il non ottemperamento delle nuove normative web privacy:

omessa informativa della disciplina in materia di cookie sanzione da seimila a trentaseimila euro, uso di cookie senza dare avviso ai visitatori del sito web e senza aver ricevuto il consenso all’installazione dei suddetti sui terminali degli utenti sanzione da diecimila a centoventimila euro.

Purtroppo non ci sono errori nelle cifre che ho fornito, anche se possono sembrare sproporzionate rispetto al reato commesso.
Ma effettivamente di cosa stiamo parlando?

Premessa: a tutti è capitato di ricevere mentre navighiamo in internet con il nostro browser preferito dei messaggi popup (che si aprono all’improvviso nel bel mezzo della pagina web che stiamo visitando) oppure di vedere aprire nuove pagine assolutamente non richieste da noi (ma se fate attenzione sono attinenti a argomenti o ricerche fatte giorni o settimane prima).

Questo accade perché quando visitiamo un sito web il nostro browser scarica automaticamente (se non configurato diversamente) dei piccoli file di testo detti cookie che erano stati inizialmente creati con lo scopo di garantire la corretta visualizzazione del sito web stesso ma, con il tempo, si sono evoluti con modifiche tali da renderli in grado anche di monitorare l’uso e le preferenze di navigazione degli utenti consentendo ai loro creatori di acquisire questi dati per i fini più disparati tra i quali lo spam fastidioso di cui ho accennato prima e soprattutto all’effettiva e ben più grave violazione della privacy.

Per colpa dell’abuso fatto, l’Europa e poi anche l’Italia sono corse ai ripari e ora bisogna fare i conti con queste nuove leggi che coinvolgono tutti i soggetti privati e le aziende titolari di un sito web, che dovranno adeguarsi al più presto alle nuove normative vigenti.

Purtroppo come tutte le leggi e normative Italiane l’interpretazione delle stesse crea sempre problemi nell’identificare la giusta cosa da fare, questa volta però il garante della privacy pare abbia fatto un buon lavoro indicando le due modalità, una semplificata ed una estesa, in modo tale da rendere abbastanza facile l’implementazione sul sito web da aggiornare.

Rimando al link del garante della privacy per la lettura delle normative così da poterne prendere visione ed attivarsi al più presto per essere in regola e non incorrere nelle sanzioni che potrebbero mettere in ginocchio privati, aziende e liberi professionisti.

        • nuova normativa per l’uso dei cookie

garante della privacy

NB: controllate se siete in regola con tutte le normative precedenti.

Protected by Copyscape